Progetti RoboBraille

Il gruppo RoboBraille è impegnato in molteplici progetti internazionali per
migliorare la qualità, la funzionalità e le lingue del servizio. L'obiettivo è creare una inesauribile fonte di materiale accessibile a tutti e comunque per chi ne abbia necessità. Attualmente, sono attivi I seguenti progetti:

 

Prosperity4All (2014-2017)

Over the course of the next four years, Prosperity4All will bring a holistic design approach to create an infrastructure that will allow an ecosystem to grow, one that helps generate the rich milieu of options needed to bring a diverse population of populations into the digital future. One-size-fits-one digital inclusion. Through Sensus, RoboBraille is part of the project.

Over 2 billion people worldwide have different types, degrees, or combinations of disability, literacy, digital literacy or aging related barriers that impede or prevent use of ICT. Not long ago you could live without access to ICT quite well. However today access to ICT is required for most education, employment, and commerce, and is increasingly required for travel, health, safety, daily living and participation in most of our society. Yet we currently only reach 3 to 15% of these – in developed countries. We cannot socially, economically or politically afford to have this cumulatively large percentage of our society offline going forward. Yet there is no way to reach them with our current model.

More information is available at the project's website at http://www.raisingthefloor.org/prosperity4all/

The project is funded by the European Commission under the 7th Framework Programme.

RoboBraille Smart Alternate Media (2013-2015)

L'obiettivo del progetto è esplorare nuovi metodi, più semplici ed
intelligenti, per preparare e produrre materiale educativo in formati alternativi (es. Braille digitale, audio libri, e-books ed altri documenti accessibili) usando roboBraille ed altri attinenti strumenti ICT gratuiti b) insegnare a famigliari, insegnanti e produttori di media alternativi a 

supporto delle persone con difficoltà visive e di lettura. L'uso di questi metodi e strumenti. RoboBraille è un servizio gratuito (vincitore di premi) in grado di convertire automaticamente documenti in formati alternativi.

Nel corso del progetto, partner di diversa provenienza in Europa collaboreranno alla raccolta di informazioni per la messa a punto di un corso di formazione completo comprensivo di attività formative, materiale per il corso ed una serie di metodologie e tecnologie già testate. I paesi partner sono Danimarca, Irlanda, Ungheria, Polonia, Romania e Austria.

Il corso di formazione che sarà utilizzabile in tutta Europa nell'ambito di un curriculum trasversale migliorerà la qualità dello studio di alunni disabili visivi e dislessici che potranno contare su strumenti e metodi corretti nella preparazione di materiale educativo in formati alternativi, che sia efficiente, rapido e semplice.

Il progetto ha il sostegno della Comunità Europea – Programma Leonardo da V inci – Educazione Permanente

 

Synthetic Greenlandic Voice/RoboBraille Greenland (2013-2015)

Lo sviluppo di una sintesi vocale Groenlandese fa parte di un più ampio progetto di Synscenter Refsnæs in collaborazione con portatori di interesse chiave in Groenlandia. Con il patrocinio del Governo della Groenlandia e dell’Associazione dei comuni della Groenlandia, il progetto consta di tre fasi:

  1. Sviluppo in Groenlandia di sintesi vocali gratuite per chiunque ne abbia bisogno. La sintesi vocale sarà disponibile direttamente in combinazione con una vasta gamma di tecnologie assistive IT già esistenti
  2. Sviluppo di un equivalente groenlandese del kit danese fornito agli alunni danesi con bisogni speciali
  3. Implementazione di RoboBraille nel contesto groenlandese. RoboBraille è un servizio gratuito capace di convertire documenti in una serie di formati alternativi che comprendono file mp3, libri elettronici audio, libri in Braille e ebook..

Il ha il sostegno e contributo della VELUX Foundations.

RoboBraille Central Europe (2012-2015)

Il servizio è stato implementato in Bulgaria, Ungheria e Romania. Il progetto
si avvale della collaborazione di una rete di organizzazioni partner in quei paesi e gode del patrocinio dei governi dei tre paesi. I principali obiettivi del progetto sono:

  1. Facilitare l’inclusione degli studenti con difficoltà di vista e di lettura ne l sistema ordinario di scuola, fornendo loro materiale di studio accessibile in formati alternativi e con tempi accettabili.
  2. Migliorare la qualità della scuola secondaria per studenti con difficoltà di vista e di lettura, assicurando la disponibilità di materiale di studio in formati alternativi, consentendo così l’acceso al scuola secondaria ad un più consistente numero di studenti disabili.
  3. Sostenere lo sviluppo di buone prassi educative per gli studenti dislessici a) fornendo loro materiale di studio accessibile in formati alternativi e con tempi e costi accettabili; b) realizzando un catalogo di buone prassi per l’insegnamento ad alunni dislessici.

Il ha il sostegno e contributo della Fondazione Velux.

RoboBraille for People with Low Vision (2012-2014)

Obiettivo del progetto è studiare la possibilità di utilizzo di tablet per il
sostegno allo studio di persone con difficoltà di vista e lettura. iI progetto è suddiviso in tre attività separate:

  1. Sviluppo di un lettore ebook per i bisogni individuali di persone con bassa acuità visiva quali ingrandimento, contrasto, carattere, sfondo e colori
  2. Sviluppo di una soluzione per fruire in streaming del contenuto di lavagne interattive dai tablet in classe
  3. Sviluppo di un app che incorpori su iOS e Android informazioni, recensioni, valutazioni e testimonianze  relative ad app adatte ed utili a persone con difficoltà di vista e lettura.

Il progetto è sostenuto dal contributo della Tryg Foundation.

 

RoboBraille in Education (2011-2013)

Obiettivo complessivo del progetto è esplorare, confrontare e sviluppare
l'uso del servizio RoboBraille come strumento educativo per insegnanti ed educatori di studenti con difficoltà di lettura e problemi visivi, dalla scuola elementare all'Università.

La collaborazione internazionale con partner provenienti dalla Danimarca, Irlanda, Regno Unito, Italia, Ungheria e Cipro ha portato all’identificazione dei vantaggi didattici di un simile servizio . Gli educatori professionali possono inserire nelle metodologie del loro insegnamento nuove teconologie ICT e migliorare dunque la qualità dell’approccio educativo. Il gruppo di lavoro della partnership si avvale di una vasta gamma di esperti - educatori, insegnanti di classe e di sostegno, lettori universitari , ricercatori e consulenti privati - che insieme alle organizzazioni degli utenti disabili, indagherà su come meglio utilizzare le diverse modalità del servizio.  Avere accesso a materiale d’insegnamento e di studio in alta qualità. è una nuova sfida per insegnanti e studenti . Esplorare nuove possibilità, offrire
suggerimenti, sviluppare Buone Prassi è una risposta alla sfida ed anche alle richieste della Dichiarazione dei Diritti delle Persone con Disabilità in tutti gli stati membri.

Obiettivo del progetto è raccogliere e sviluppare nuove conoscenze su come RoboBraille può essere utilizzato a sostegno dell’iter educativo di studenti disabili con difficoltà di lettura e vista. Attraverso una serie di workshop i partecipanti al progetto lavoreranno per la realizzazione di nuove prassi dirette all’implementazione del sistema educativo europeo (i) per l’inclusione scolastica degli studenti con disabilità visiva; (ii) per il miglioramento della qualità dell’insegnamento; (iii) per l’immissione dei buone prassi relative all’utilizzo di tecnologie da parte degli insegnanti.

Il risultato del progetto sarà un Catalogo delle Buone Prassi d’uso di Robobraille.

Il progetto ha il sostegno della Comunità Europea – Programma Leonardo da V inci – Educazione Permanente